Neonatologia Nido e UTIN - ASPTrapani.it - portale dei servizi on-line ASP 9 di Trapani

Trapani - Ospedale e Distretto | Ospedale S.Antonio Abate - Erice | I Reparti | Neonatologia Nido e UTIN - ASPTrapani.it - portale dei servizi on-line ASP 9 di Trapani

U.O.C. Neonatologia e TIN

 

Direttore UOC di Neonatologia e TIN: Dott.ssa Simona La Placa

Tel. 0923 809500 - 505
neonatologia. trapani@asptrapani.it
 
 
 

Dirigenti Medici:

Dott.ssa Rossella Agosta

Dott.ssa Enza Bonello

Dott. Carlo Borruso

Dott.ssa Francesca Corso

Dott. Antonino Costa

Dott. Stefano Daidone

Dott.ssa Vera Ivana Ettari

Dott.ssa Maria Piera Ferrarello

Dott.ssa Fabrizia Ferraro

Dott.ssa Brigida Novara

 

Coordinatore Infermieristico: Dott.ssa Maria Pia Lo Giallo

 

Personale di Comparto:

Calogera Amplo (CPS infermiera)
Sabrina Arrigo (CPS infermiera pediatrica)
Elisa Azzaro  (CPS infermiera pediatrica)
Giuseppina Badalucco  (CPS infermiera)
Anna Maria Bica (ausiliaria)
Giovanna Bitto  (CPS infermiera pediatrica, in congedo)
Maria Bonfiglio  (CPS infermiera)
Francesco Bulgarella (OSS)
Laura Candore  (CPS infermiera)
Anna Culcasi (OSS)
Maria Rita Di Pietro  (CPS infermiera pediatrica, in congedo)
Martina Ditta  (CPS infermiera)
Sebastiana Genovese  (CPS infermiera pediatrica)
Francesco Giacalone  (CPS infermiere)
Ylenia Giacalone  (CPS infermiera)
Martina Gucciardo  (CPS infermiera pediatrica, in congedo maternità)
Carmela Internicola (OSS)
Ambra La Russa  (CPS infermiera, in congedo maternità)
Carmen Laganà  (CPS infermiera pediatrica, in congedo)
Rosa Leonardi  (CPS infermiera pediatrica)
Federica Lombardo  (CPS infermiera)
Anna Mazzara  (CPS infermiera)
Dario Merulla  (CPS infermiere pediatrico)
Roberta Mondo  (CPS infermiera)
Simona Pino (CPS infermiera pediatrica)
Lorena Quintana (CPS infermiera)
Francesco Raiti (CPS infermiere)
Maria Rosa Pollicino (CPS infermiera pediatrica, in congedo maternità)
Carola Sardo  (CPS infermiera pediatrica, in congedo maternità)
Giuseppa Scaduto (puericultrice)
Cristina Scandariato (OSS)
Alessandra Scibilia (CPS infermiera pediatrica, in congedo maternità)
Paola Scurti (puericultrice)
Filippo Tumminello (CPS infermiera)
Rosaria Via (CPS infermiera)
Giuseppina Vinci (CPS infermiera)

 

 

RECAPITI TELEFONICI

 

 

Direttore 0923 – 809500
Medico di Guardia 0923 – 809501
Dirigenti Medici 0923 – 809503
T.I.N. 0923 – 809504/505
Nido 0923 - 809515
Isolamento 0923 – 809543
Ambulatorio 0923 – 809544
CPS Inf. Coordinatore 0923 – 809546/545
e-mail neonatologia.trapani@asptrapan.it
Fax 0923 - 569147

 

 

 

 

Ubicata al IV° e V° piano dell’edificio centrale del Nosocomio, l’U.O. ha la MISSIONE di assistere neonati fisiologici e patologici, cioè piccoli pazienti con età compresa fra 0 e 28 gg., ivi inclusi quelli bisognosi di Terapia Intensiva.

Nell’espletare le funzioni di competenza, l’U.O. ispira le proprie strategie operative finalizzandole alla SALUTE DEL NEONATO, al conseguimento dell’ottimizzazione del rapporto tra risorse impiegate ed il livello quali – quantitativo dei servizi erogati all’utenza, cercando la soddisfazione dell’utenza stessa, operando secondo criteri di efficienza, efficacia ed economicità, ed utilizzando nella pratica clinica I LIVELLI DI EVIDENZA, cioè tenendo conto dello stato attuale delle conoscenze scientifiche.

Eroga delle cure classificate come di II° livello: per tale classificazione si fa riferimento alla organizzazione delle CURE NEONATALI, giusto D.A. 0253611 sul riordino dei punti nascita.

La U.O.C. ottempera gli standard di qualità che deve possedere un centro per essere classificato di secondo livello, e cioè: 

  1. Bacino di utenza di almeno 5000 nati /anno
  2. Non meno di 1000 nati/anno nella struttura (INBORN)
  3. 1 Posto letto di TIN/750 nati anno nel bacino di utenza
  4. Risorse strumentali
  5. Servizi collegati (possibilità di effettuare Rx 24/24 ore, servizio emotrasfusionale e laboratorio 24/24 ore, consulenze per ecocardiografia, interventi di chirurgia pediatrica, ecc.)

L’ASP di Trapani in conformità al Piano di Rimodulazione della Rete Ospedaliera della regione Sicilia ha assegnato all’U.O. :

  • n° 6  posti letto TIN
  • n° 6 posti letto Neonatologia
  • n° 8 posti letto NIDO

 

 

 

Organizzazione Assistenziale 

Guardia Medica attiva h/24; pronta reperibilità medica ed infermieristica h/24.

 

Assistenza in Sala Parto:

C/o la sala parto della U.O.C. di Ostetricia, esiste l’ ”ISOLA NEONATALE”, spazio destinato all’assistenza perinatale con due lettini appositamente attrezzati per la rianimazione neonatale che viene assicurata, ad ogni parto, da un CPS Infermiere/CPS Infermiere Pediatrico e da un Medico Neonatologo, esperti in rianimazione neonatale.

Il neonato, dopo le routinarie manovre assistenziali, deve essere identificato; questa pratica, importantissima dal punto di vista medico-legale, viene espletata prima che la madre ed il neonato lasciano la sala parto.

La striscia di identificazione viene posta intorno al polso del neonato e della madre e riporta: sesso, cognome del padre, nome e cognome della madre, ora e data della nascita, peso.

Vengono praticate le profilassi per la  “Emorragia da deficit di vit k” e per la congiuntivite; vengono rilevati temperatura corporea, peso, lunghezza, circonferenza cranica; viene effettuata la classificazione del neonato in base al peso ed alla età gestionale.

In seguito, il neonato viene sottoposto ad un periodo di Osservazione Transizionale per circa due ore, al fine di cogliere eventuali alterazioni dell’adattamento neonatale. Se l’adattamento è regolare si consente il rooming-in (neonato in camera con la madre).

 

 

 

Assistenza al Neonato Normale

Sezione Nido: 

Neonato per definizione NORMALE che risponda a questi requisiti:

  • Anamnesi familiare e materna non significativa, assenza di patologia  materna e/o gravidica in grado di influire sul decorso post-natale;
  • Età gestazionale = a 37 W e < di 42 W;
  • Peso > 2500 g appropriato per l’ e.g.;
  • Apgar > di 7  dopo 5 min.;
  • Adattamento cardiorespiratorio normale;
  • Clinicamente stabile nei primi gg. di vita;
  • Nutrizione nei limiti della norma;
  • Calo ponderale fisiologico;

 

Il NIDO può accogliere fino ad 8 neonati. Seguendo gli indirizzi scientifici si cerca di assicurare il “ROOMING IN”, cioè la permanenza del neonato in stanza con la madre notte e giorno, allo scopo di promuovere l’attaccamento primario fra madre e figlio e l’allattamento al seno. Vengono tenute sotto controllo emissione di urine e meconio. Il neonato viene quotidianamente visitato, alla ricerca di eventuali patologie, pesato. Entro 24 ore dalla nascita si viene in possesso dell’HBsAg della madre ed in caso di positività, si praticano immunoglobuline e vaccinazione. Nel pomeriggio, di routine,  le Puericultrici  spiegano alle madri le tecniche di gestione del neonato (allattamento, trattamento del moncone ecc.).

In terza giornata di vita vengono effettuati:

  • gli screening di legge per ipotiroidismo,  fenilchetonuria e metabolico allargato;
  • lo screening neonatale per la sordità tramite il rilevamento delle emissioni otoacustiche (TEOAE);
  • lo screening oftalmico (riflesso rosso)

La DIMISSIONE è precoce: in 3° giornata nei nati da parto vaginale, in 4°-5° nei nati da parto laparatomico.

Viene rilasciato un cartellino di dimissione, dove viene annotata la storia della degenza, con delle prescrizioni  e con gli eventuali appuntamenti programmati.

 

 

 

Assistenza al Neonato Patologico 

 

A) neonati ricoverati in TIN;

B) neonati ricoverati in Sub – Intensiva;

C) neonati ricoverati in Neonatologia (terapia  intermedia).

 

 

 

 TIN

 

  • Neonati con E.G. <  a 32 W o peso neonatale <  a 1500 g;
  • Neonati in ventilazione assistita intubati o no;
  • Neonati chirurgici in fase pre e post operatoria;
  • Neonati con malformazione complesse;
  • Neonati con gravi compromissioni delle funzioni vitali e/o che necessitano di procedure diagnostiche e/o terapeutiche invasive.

 

 

 

Sub-Intensiva

 

  • Neonati che lasciano la T.I.N.;
  • Neonati di E.G. 30/34 W e peso tra 1500-1750 g con compromissione clinica;
  • Neonati che richiedono procedure diagnostiche invasive o trattamenti terapeutici invasivi e/o costante monitoraggio e/o accertamenti;
  • Neonati non dismissibili affetti da patologie croniche, nè trasferibili in U.O. di 2° livello;

 

 

 

Neonatologia

 

  • Neonati con e.g. tra = 32 e < 37  W  e/o p.n.  tra = 1500  e 2499  g. senza compromissione clinica;

  • Neonati che escono dalla TIN o dalla Sub-intensiva; 

  • Neonati di qualsiasi e.g. che richiedono monitoraggio e/o accertamenti;

 

L’UNITA’ DI TERAPIA INTENSIVA NEONATALE ( TIN ) dispone di 6 posti letto, ciascuno dotato di incubatrice per terapia intensiva, respiratori meccanici, monitor per la registrazione continua dei parametri vitali (frequenza cardiaca, frequenza respiratoria, temperatura corporea, ossigenazione del sangue, pressione arteriosa, tracciato elettrocardiografico, ecc.), nonché di pompe volumetriche per le terapie infusionali e per l’alimentazione parenterale, di lampade per fototerapia e di sistemi di aspirazione e per aerosolterapia.

Vi sono, inoltre, 6 posti letto per la terapia intermedia (Neonatologia), anch’essi dotati di incubatrici aperte e chiuse, sistemi di monitoraggio, pompe infusionali, lampade di fototerapia, ecc.

L’U.O. dispone di apparecchio radiologico, di ecografo – doppler, di  elettrocardiografo, di elettroencefalografo computerizzato con videocamera, di un laboratorio di urgenza.

Gli esami ematochimici vengono eseguiti con microcampionamenti.

Il personale Medico ed Infermieristico è specificatamente addestrato per l’assistenza in terapia intensiva e compie, ciclicamente, esercitazioni che vengono  formalizzate.

CARTELLA: ogni neonato è provvisto di una propria cartella clinica medica e di una cartella infermieristica: l’aggiornamento della cartella è tempestivo; le consegne, sia tra i Medici che tra gli Infermieri, avvengono in forma scritta e firmata.

RAPPORTI CON I GENITORI: La nascita di un neonato patologico determina nei genitori, spesso, una crisi emotiva; l’organizzazione assistenziale cerca di tenere sempre più conto dell’esperienza stressante che i genitori stanno vivendo. La madre viene invitata a praticare l’allattamento nelle ore idonee; l’orario delle visite è conforme a quello dell’ospedale (13,30-14,30 e 19,30-20,30); i genitori entrano all’interno del reparto, alternativamente, tranne la prima volta.

Le notizie sullo stato di salute del piccolo vengono, giornalmente, date dal Direttore o dal Dirigente Medico, all’uopo delegato, che ha seguito più da vicino il caso.

La DIMISSIONE dei nati pretermine è precoce; avviene dopo la stabilizzazione delle condizioni cliniche, in genere al compimento della 35° - 36° settimana post-concezionale ed al superamento di 2000 g di peso.

Alla dimissione viene compilata  epicrisi scritta con un riassunto della cartella clinica.

I neonati a rischio neurologico, vuoi per la necessità di fornire una continuità assistenziale, vuoi per valutare gli esiti a breve ed a lungo termine, vuoi per l’esigenza di verificare la qualità delle cure prestate, vengono inseriti in un programma di sorveglianza dello sviluppo neuromotorio, vigente dal 1995,  condotto dalla Dott.ssa Francesca Corso in collaborazione con l'U.O. di N.P. Infantile del territorio.

I neonati affetti da altre patologie vengono inseriti in un programma di visite ambulatoriali e seguiti da Dirigenti con particolari e specifiche competenze.

 

 

 

Attività Ambulatoriale:

 

 

LUNEDI’ Controlli Clinici
MARTEDI’ Controlli Screening (metabolico, audiologico, oftalmico)
MERCOLEDI’ Ecografie (ecoencefalo - ecorenale - ecocardio - ecotiroide)
GIOVEDI’ Follow-up neonato a rischio
VENERDI’ Controlli clinici; ecografie delle anche

 

 

I controlli clinici interessano lo stato di salute generale del neonato e sono indirizzati verso le seguenti branche:

Gastroenterologia, Endocrinologia, Nefro-urologia, Ematologia, Cardiologia, Pneumologia, Infettivologia, Displasia congenita dell’anca.

Le prenotazioni vengono prese dal lunedì al venerdì, dalle ore 12.00 alle ore 13.00, telefonando al numero 0923 - 809544

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il