Profili problematici in materia di consenso informato alla luce della L. N. 219 del 22 dicembre 2017 - edizione 1
Rinviato al 02/12/2019
- ASPTrapani.it - portale dei servizi on-line ASP 9 di Trapani

Eventi - ASPTrapani.it - portale dei servizi on-line ASP 9 di Trapani

Profili problematici in materia di consenso informato alla luce della L. N. 219 del 22 dicembre 2017 - edizione 1
Rinviato al 02/12/2019
Il Consenso informato è la sintesi di tre diritti fondamentali della Persona sanciti dalla Costituzione: l’autodeterminazione (art. 2), l’inviolabilità della persona umana (art. 13) e il diritto alla salute (art. 32). Un trattamento sanitario è lecito solo con l’acquisizione del consenso informato. Il Consenso Informato è definito e disciplinato, per la prima volta in Italia, dalla legge 219/17 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”. L’art. 1 della legge 219/17 definisce il Consenso Informato medico come il processo con cui il Paziente decide in modo libero e autonomo dopo che gli sono state presentate una serie specifica di informazioni, rese a lui comprensibili da parte del medico o equipe medica, se iniziare o proseguire il trattamento sanitario previsto. La persona ha, secondo la norma, diritto di conoscere le proprie condizioni di salute e di essere informata in modo completo, aggiornato e a lei comprensibile riguardo alla diagnosi, alla prognosi, ai benefìci e ai rischi degli accertamenti diagnostici e dei trattamenti sanitari indicati, nonché riguardo alle possibili alternative e alle conseguenze dell’eventuale rifiuto del trattamento sanitario e dell’accertamento diagnostico o della rinuncia ai medesimi.
Pubblicato il 
Aggiornato il