Piano Operativo Locale per la prevenzione degli effetti delle Ondate di Calore - Estate 2019 - ASPTrapani.it - portale dei servizi on-line ASP 9 di Trapani

archivio notizie - ASPTrapani.it - portale dei servizi on-line ASP 9 di Trapani

Piano Operativo Locale per la prevenzione degli effetti delle Ondate di Calore - Estate 2019

 
Piano Operativo Locale per la prevenzione degli effetti delle Ondate di Calore - Estate 2019

L’ASP di Trapani, in ottemperanza al D.A. 01115/12 dell’11 Giugno 2012 “Linee Guida Regionali  per la prevenzione degli effetti nocivi delle ondate di calore sui soggetti fragili”, ha predisposto il “Piano Locale per la prevenzione degli effetti delle Ondate di Calore” per l’anno 2019.

Le ondate di calore sono condizioni meteorologiche estreme che si verificano durante la stagione estiva, caratterizzate da temperature elevate al di sopra dei valori usuali, che possono durare diversi giorni o addirittura settimane.

La terribile esperienza del 2003 ha mostrato, senza alcun dubbio, come un’ondata di calore non prevista possa portare esiti letali e gravi danni alla salute della popolazione.

In Italia circa ottomila persone anziane sono decedute come causa diretta dell’ondata di calore dell’estate del 2003: si trattava principalmente di anziani soli, di età superiore a 75 anni e con patologie concomitanti, come ad esempio la presenza di malattie a carico dell’apparato respiratorio, cardiovascolare e del sistema nervoso centrale, determinanti nel provocare una morte improvvisa.

Le Linee Guida Regionali per la prevenzione degli effetti nocivi delle ondate di calore emanate dalla Regione Sicilia coinvolgono le Aziende Sanitarie Provinciali, i medici di medicina generale, il Dipartimento della Protezione Civile e le Associazioni di volontariato.

Il Piano Operativo Locale per la Prevenzione degli effetti delle Ondate di Calore dell’Estate 2019 prevede un insieme di azioni volte alla prevenzione degli effetti delle Ondate di calore sui soggetti fragili.

I soggetti fragili che necessitano di particolare attenzione sono quelli inseriti nella fascia di rischio 4 e fra questi essenzialmente quelli che non possono usufruire di supporto familiare e che vivono in locali non attrezzati a contrastare gli effetti delle temperature eccessive.

In particolare si è previsto di attivare una rete di assistenza che comprenda oltre al MMG, i Presidi di Continuità Assistenziale, Guardie Mediche Turistiche, PPI, Protezione Civile, PTE e Pronto Soccorso ed eventuali Servizi di Volontariato Sociale e degli Enti Locali.

Sono stati messi a disposizione come per gli anni precedenti delle locandine e dei dépliant informativi prodotti a cura dell’U.O. per l’Educazione e la Promozione della Salute Aziendale da distribuire alla popolazione generale attraverso le strutture ed i servizi dell’ASP, nelle farmacie, negli ambulatori dei MMG e PLS, etc.

Nel sito aziendale saranno inoltre pubblicate i consigli utili per prevenire e contrastare gli effetti delle Ondate di Calore.

L’eventuale allerta per le ondate di calore perverrà su segnalazione dei siti del Ministero della Salute e della Protezione Civile.

 

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il